Blog: http://mauz.ilcannocchiale.it

IRAQ: APPELLO A “ROMPERE IL SILENZIO SULLA CRISI UMANITARIA”

 

Un appello a “rompere il silenzio della comunità internazionale sulla crisi umanitaria in Iraq” e a fornire maggiori aiuti agli sfollati e ai rifugiati è stato lanciato del Consiglio ecumenico delle Chiese (Cec) in una ‘Dichiarazione sull’Iraq e le sue comunità cristiane’ pubblicata durante la recente riunione del comitato esecutivo dell’organismo internazionale a Etschmiadzin, in Armenia. Secondo la dichiarazione, “più della metà della popolazione irachena vive nella povertà estrema, persino nella più totale indigenza”. Un iracheno su sei, prosegue il testo “è dovuto scappare da casa o dal paese” a causa del “regno della violenza imposto da gruppi armati, forze militari regolari e fazioni criminali”. Partendo dalla constatazione che “le strategie basate sull’uso della forza hanno portato il paese al caos”, il Consiglio ribadisce che “le Chiese non appoggiano le politiche fondate sull’occupazione” e chiede - in un’altra nota – "il ritiro delle truppe statunitensi dall’Iraq e l’implementazione di programmi politici, economici e di sicurezza multilaterali”. La sorte dei cristiani in Iraq – solo il 4% della popolazione ma il 40% dei profughi – “senza essere dissociata da quella delle altre comunità del paese, è fonte di preoccupazione per le Chiese nel mondo e un’incitazione a reagire” dicono i dirigenti del Cec, che con l’occasione congratulano i capi religiosi musulmani iracheni “per l'uso della propria autorità per limitare la violenza”. Suggeriscono infine una presa di posizione congiunta dei cristiani e dei musulmani “a favore della tolleranza e della coesistenza in Iraq. Sarebbe un messaggio potente per tutti iracheni, di qualunque fede religiosa”. Il Cec conta più di 300 Chiese e organizzazioni di tradizioni cristiane, in gran parte protestanti, anglicane e ortodosse. La Chiesa cattolica romana è “osservatrice” in seno al Consiglio ma è membro a pieno titolo della commissione "Fede e Costituzione".[CC]


MISNA
Copyright © MISNA
Riproduzione libera citando la fonte.
Inviare una copia come giustificativo a:
Redazione MISNA
Via Levico 14
00198 Roma

Pubblicato il 5/10/2007 alle 18.1 nella rubrica Rassegna stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web